Misuratore di portata per acque reflue

Il nostro misuratore di portata per acque reflue utilizza il principio elettromagnetico.

Questo tipo di sensore è utilizzato in campi differenti, ma trova un particolare preciso utilizzo nel quantificare la portata delle acque nere negli impianti di depurazione, nelle condotte e tubazioni urbane e di processo. Può essere inoltre utilizzato come flussometro per fognature, per acqua piovana, per canali aperti.

È progettato infatti per la misurazione di grandi portate d'acqua in applicazioni di tipo industriale o commerciale o per grandi forniture residenziali. A differenza del sistema flow-radar che prevede l'utilizzo di due diversi strumenti, il flussometro elettromagnetico per acque reflue consta di un solo dispositivo.

Lo strumento è quindi ottimizzato per la misura delle acque reflue e come misuratore di portata per fanghi.

misuratore di portata per acque reflue

Misuratore di portata per fognature

Il flussometro per fognature EZ-Mag estremamente preciso, robusto e compatto è un misuratore di portata magnetico orientato al cliente. È in grado di monitorare simultaneamente la temperatura e il flusso delle acque nere e dei fanghi.

Sia installato internamente che esternamente, si può essere certi che svolge egregiamente il suo compito.

Il design tutto nuovo e brevettato ha interni robusti solidi; è consentito installare direttamente gli adattatori flangiati industriali sul corpo del tubo di flusso, offrendo una flessibilità senza pari.

Caratteristiche misuratore di portata elettromagnetico

Non esitare a contattarci, sapremo trovare la soluzione adatta alla tua applicazione. Qui puoi trovare il datasheet del misuratore di portata elettromagnetico per acque reflue

Funzionamento misuratore di portata elettromagnetico

funzionamento misuratore di portata elettromagnetico

Il principio di funzionamento del misuratore di portata magnetico si basa sulla legge di induzione elettromagnetica di Faraday.

Una corrente elettrica (I) viene applicata a un pacchetto di bobine all'interno del misuratore di portata.

Di conseguenza, viene creato un campo magnetico (B) attraverso il tubo di misurazione.

Quando un liquido conduttivo fluisce attraverso il campo magnetico, viene indotta una piccola tensione (u). Questa tensione è proporzionale alla velocità del flusso ed è accuratamente misurata da due elettrodi in acciaio inossidabile montati uno di fronte all'altro all'interno del tubo di dosaggio. I due elettrodi sono collegati a un circuito di ingresso elettronico avanzato che elabora il segnale e a sua volta lo alimenta a un microprocessore all'interno del modulo elettronico. Il microprocessore calcola quindi il flusso volumetrico e controlla le varie uscite sulla morsettiera.