strumentazione industriale

Controllore PID per processo industriale





Il nostro controllore PID per ambienti ATEX si può trovare in una vasta gamma di applicazioni per il controllo di processo industriale. Circa il 95% delle operazioni a ciclo chiuso nel settore dell'automazione industriale utilizza controllori PID, che sta per Proportional-Integral-Derivative. controllore PID Questi tre segmenti sono combinati in modo tale da produrre una regolazione PID:

  1. Il controllore proporzionale "P" fornisce un'uscita direttamente collegata all'errore; di corrente e (t). Quindi confronta il valore desiderato o il valore impostato con il valore del processo attuale o di feedback.

  2. A causa della limitazione del P-controller, dove esiste sempre uno scostamento tra la variabile di processo e il set point, è necessario l'I controller, che fornisce l'azione necessaria per eliminare l'errore di stato stazionario. Per la maggior parte dei casi, il controller PI viene utilizzato in particolare laddove non è richiesta una risposta ad alta velocità. 

  3. Il controller D anticipa il comportamento futuro dell'errore. Migliora la stabilità del controllore PID compensando il ritardo di fase causato dall'I-controller.

Così finalmente abbiamo osservato che combinando questi tre controller, possiamo ottenere la risposta desiderata per il sistema e quindi un'ottima regolazione PID.

Applicazioni Controllore proporzionale e regolazione PID

Il controllore PID manipola quindi le variabili di processo come pressione, velocità, temperatura, flusso, ecc. Alcune applicazioni utilizzano i controllori PID in reti a cascata in cui vengono utilizzati due o più PID per ottenere il controllo. La struttura di un controllore PID consiste in un blocco PID che dà il suo output al blocco di processo. Il processo / impianto è fatto quindi di dispositivi di controllo finali come attuatori, valvole di controllo e altri dispositivi di controllo per controllare vari processi dell'industria / impianto. Il segnale di feedback proveniente dall'impianto di processo viene confrontato con un set point o un segnale di riferimento u (t) e il corrispondente segnale di errore e (t) viene inviato all'algoritmo del controllore PID. Lo strumento quindi produce una risposta combinata o un'uscita controllata che viene applicata ai dispositivi di controllo proporzionale dell'impianto.

Per info e dati tecnici sul nostro controllore PID consultare l'allegato: PR 130


MCA Strumentazione Industriale Via Madonna, 57 20021 Bollate - Milano            Tel 02 351 2774 - Fax. 02 33260070


    home
      mca@mcastrumenti.it